MENU
florence-2104754_960_720-e1519989433701

La prima Domenica del mese visita Gratis tutti i Musei

7 marzo 2018 • Arte/Moda

La prima Domenica del mese visita Gratis tutti i Musei

Domenica 4 marzo torna la #Domenicalmuseo, l’iniziativa del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo che prevede la gratuità di musei e aree archeologiche.

Come sempre, anche in questo marzo 2018 saranno molte le mete assolutamente imperdibili, approfittando anche del lungo periodo di festività natalizie che si concluderà proprio nel fine settimana.

Ma cosa visitare durante la #Domenicalmuseo?

Domenica 4 marzo musei gratis a Torino, Milano, Roma, Firenze e in tutte le principali città italiane in occasione della #Domenicalmuseo.

Se ancora siete indecisi su quale sarà la vostra meta, vi suggeriamo alcuni dei luoghi della cultura italiani tra i più gettonati sia dai turisti del Belpaese sia da quelli stranieri:

  • Torino: nella città sabauda sarà possibile visitare gratuitamente i Musei Reali di Torino, il Museo Archeologico e il Museo dell’Antichità. Nelle vicinanze sarà invece possibile accedere senza alcun costo al Castello Ducale di Agliè o all’Area Archeologica di Industria;
  • Firenze: tanti i musei e i luoghi della cultura gratis anche nel capoluogo toscano. Qui sarà possibile entrare gratuitamente alle Cappelle Medicee, alla Galleria degli Uffizi, al Museo Nazionale del Bargello ma anche al Giardino di Boboli o alla Galleria dell’Accademia;
  • Roma: la Capitale si apre a turisti e romani offrendo la possibilità di visitare gratuitamente il Colosseo, i Fori Imperiali, la Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, il Museo delle Civilità o la Galleria Borghese;
  • Milano: musei gratis la prima domenica del mese anche nel capoluogo lombardo. Il 5 novembre sarà quindi possibile visitare gratuitamente il Cenacolo Vinciano, la Pinacoteca di Brera, il Castello Sforzesco e i suoi musei ma anche lAcquario e la Civica Stazione Idrobiologica.

Il programma completo delle aperture è comunque consultabile sul sito del Mibact, nella pagina dedicata alla #Domenicalmuseo.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »