MENU
1518087891_J-ClassicDtype

Jaguar D-Type

23 febbraio 2018 • Auto

Jaguar D-Type

Jaguar D-Type torna a correre: annunciato il riavvio della produzione.

Nel suo impianto di Coventry, Jaguar Classic riavvia la produzione dell’iconica D-Type da corsa 62 anni dopo la costruzione dell’ultimo esemplare, avvenuta nel 1956.

Il primo prototipo di D-type assemblato da Jaguar Classic ha fatto il suo debutto mondiale al Salon Retromobile di Parigi. “La Jaguar D-Type è una delle più belle e iconiche vetture da competizione di tutti i tempi, con diversi record in alcune delle gare automobilistiche più difficili del mondo. E quella di oggi è altrettanto spettacolare.

L’opportunità di proseguire il successo della D-Type, completando la produzione pianificata nell’impianto di Coventry, è uno di quei progetti che rendono orgogliosi i nostri esperti di Jaguar Land Rover Classic.” – ha affermato Tim Hannig, Jaguar Land Rover Classic Director.

Solo 25 saranno le unità costruite, rigorosamente “hand-made”, presso lo stabilimento Jaguar Land Rover Classic Works nella contea di Warwickshire.

Nel 1955 Jaguar pianificò la costruzione di 100 esemplari di D-Type, di cui solo 75 vennero completati. Ora, Jaguar Classic ha deciso di portare a compimento quell’ambizioso progetto, realizzando 25 nuove repliche di questa iconica vettura da corsa. La D-Type, vincitrice per tre volte della 24 Ore di le Mans tra il 1955 e il 1957, era alimentata dal motore sei cilindri XK. Per i clienti di oggi, le nuove D-Type saranno realizzate secondo le specifiche tecniche originali.

“Ricreare le nove XKSS derivate dalla D-Type è stata una grande soddisfazione oltre che un’impresa tecnica ancora più grande rispetto costruzione delle Lightweight E-Type. Il progetto XKSS ci ha fornito il know how necessario per portare a termine la costruzione delle ultime 25 D-Type. Ogni vettura sarà esattamente corrispondente, fino all’ultimo dettaglio, al progetto del Jaguar Competitions Department.” – ha spiegato invece Kev Riches, Jaguar Classic Engineering Manager.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

« »